Mal di Testa e Osteopatia

Il mal di testa non causato da uno shock diretto è un disturbo comune che colpisce più di due terzi della popolazione durante la loro vita. 
 

Le cause sono numerose, varie e difficili da identificare.

La diagnosi differenziale (metodo di differenziazione di una malattia da altre patologie che presentano sintomi simili o analoghi) è fondamentale per scegliere un trattamento osteopatico efficace e adeguato, per questo è importante anche l'anamnesi (tutte le informazioni fornite all'osteopata dal paziente all'inizio della seduta).

In alcuni casi l'osteopata indirizzerà il paziente al suo medico di famiglia o a uno specialista. 

         

      Le cefalee più comuni sono quelle da cefalea tensiva 

La cefalea tensiva , a differenza dell'emicrania, non è pulsatile e non è accompagnata da nausea, fotofobia o ipersensibilità a suoni e odori.

La sua durata varia da mezz'ora a una settimana.

E spesso cronica.
Il segno della cefalea tensiva è il dolore al collo, alle zone temporali o alla fronte, forma di casco o barra orizzontale: su un lato o su entrambi.

mal di testa

Alcuni fattori che possono causare il
mal di testa

  

  • Cambiamenti ormonali, Mestruazioni, Ovulazione, Contraccettivi orali, Menopausa

  • Luce, Rumore, Odore, Cambiamenti di temperatura o stagioni

  • Cibo e Bevande

  • Stress, lavoro, Mancanza di sonno o di cibo

  • Allergie 

  • Tensione muscolare

  • Disfunzioni della meccanica craniosacrale 

  • Problema osteoarticolare

 

  • Problemi viscerali 

  • Problemi di otorinolaringoiatria

  • Problemi oftalmici

  • Problemi dentali 

  • Disfunzione nel cranio

  • Nevralgia di Arnold 

  • Epidurale, Puntura lombare

 

  • Trauma cranico 

 

  • Ipertensione, Ictus, Tumori

Sala trattamento

Qual è il ruolo dell'osteopata per il mal di testa?

L'osteopata ha una conoscenza approfondita della fisiologia, dell'anatomia e delle patologie mediche, e cercherà tutto ciò che può ostacolare l'equilibrio del vostro corpo e può creare il mal di testa.
Per fare questo, userà varie tecniche:

  • Craniale : in particolare riequilibrando l'asse cranio-sacrale, 

  • Strutturale : lavorando sulle vertebre che possono essere bloccate e che possono impedire la corretta vascolarizzazione e innervazione del cranio;

  • Mio Fasciali: principalmente nel collo e alla base del cranio;

  • Viscerale: a livello degli organi della piccola pelvi, del fegato, del diaframma e del plesso per esempio.

Libererà così tutte le restrizioni di mobilità, ripristinerà l'ampiezza, regolerà l'equilibrio globale del corpo, in modo che il sangue possa circolare correttamente e ridurrà l'irritazione dei nervi situati nelle vicinanze.

Inoltre, saprà anche reindirizzarvi se necessario, perché il trattamento può anche essere multidisciplinare.

cervicaledirecteclaire.jpg